Archive for tag: 'ndrangheta

Trezzano: “Le mafie ci denigrano solo per capire se siamo disponibili”

scritto da Lorenzo Bagnoli il 06/02/2015 in 'ndrangheta, Libera, mafia, Trezzano sul Naviglio, lettere intimidatorie, Fabio Bottaro | lascia un commento

Due lettere denigratorie nel giro di un mese. Nella prima, un riferimento a supposti legami con la criminalità organizzata. Nella seconda un lungo elenco di "malefatte" accostato ad ogni nome della giunta di Trezzano sul Naviglio, paese alle porte di Milano. E un sinistro paragone della gestione di Trezzano ad un sistema simile a "Mafia Capitale".

Le ha ricevute Fabio Bottero, sindaco Pd in sella da sei mesi. Insieme a lui una sfilza di altri destinatari: eppure sono arrivate solo a lui. Gli paiono un tentativo d'intimidazione: "Ci stanno tastando il polso, per sapere se siamo disponibili", racconta tra una telefonata e l'altra. E allora la denigrazione diventa un atto intimidatorio. Se si mettono in fila i fatti, l'allarme assume un suo valore: a Trezzano sul Naviglio sono state fatte bruciare due casette di legno per gli anziani nel giro di due mesi: una ad agosto e l'altra ...

Leggi tutto

Quei silenzi delle associazioni di categoria sulle infiltrazioni mafiose

scritto da Lorenzo Bagnoli il 30/10/2014 in Milano, 'ndrangheta, Nando Dalla Chiesa, Camera di commercio | lascia un commento

La scena si presenta identica ogni volta che tra i nomi degli arrestati compare un imprenditore. Lo stuolo di microfoni si schiera di fronte al presidente dell'associazione di categoria di turno: "Presidente, che provvedimenti evitare che accada di nuovo? Come pensate di proteggervi dalle infiltrazioni mafiose?".

Questa volta, l'occasione è stata offerta dall'operazione Quadrifoglio, con la quale i Carabinieri dei Ros hanno portato in carcere 13 persone collegate al clan 'ndranghetista dei Mancuso di Limbadi (Vibo Valentia). Tra loro spiccano i nomi di agenti immobiliari, di commercianti d'auto, di costruttori, di politici, di amministratori locali. Ovviamente iscritti ad associazioni di categoria della Lombardia felix. E non è la prima volta che personaggi con la fedina penale sporca di 'ndrangheta aprono attività indisturbati in Lombardia. Alla domanda di cui sopra, la risposta di Alberto Meomartini, vice presidente della Camera di commercio, è stata questa: "Ognuno deve fare la propria ...

Leggi tutto

"Via le mafie da Buccinasco": un presidio per la legalità

scritto da Lorenzo Bagnoli il 08/11/2013 in Carcere, 'ndrangheta, Buccinasco, legalità, Barbaro-Papalia | lascia un commento

La Platì del Nord si risveglia: le strade di Buccinasco, Comune nell'hinterland di Milano così soprannominato per avere tra i suoi residenti 2mila persone native del paesino in provincia di Reggio Calabria, tra le capitali della 'ndrangheta, sabato 9 si riempiono di cittadini che vogliono ribadire di essere estranei alla mafia.

Il nome del paese è diventato sinonimo di 'ndrangheta da quando nel 2011 l'ex sindaco è finito in manette insieme ad un suo assessore con l'accusa di essere a disposizione dei boss. Nando Dalla Chiesa, sociologo e presidente onorario di Libera, ne ha scritto un libro in cui racconta una colonizzazione cominciata negli anni Ottanta. Parco sud e Cerberus: questi i nomi delle due operazioni che dal 2009 ad oggi hanno portato dietro le sbarre gli uomini del clan Barbaro- Papalia, imprenditori del movimento terra che avevano in sostanza il monopolio del mercato lombardo. Uomini di 'ndrangheta ...

Leggi tutto

Sedriano è il primo Comune lombardo sciolto per mafia, i cittadini scendono in piazza

scritto da di Lorenzo Bagnoli il 16/10/2013 in 'ndrangheta, sedriano, Celeste, Pdl, Ester Castano, mafia | 1 commento

Il curriculum mafioso della Lombardia s'arricchisce. Il 16 ottobre il Consiglio dei Ministri ha deciso lo scioglimento del Comune di Sedriano, nel hinterland nord di Milano. Il primo in Lombardia per infiltrazione mafiosa. Ironia della sorte, nella stessa seduta ha sciolto anche l'amministrazione comunale di Cirò, nel crotonese. Perché lo scioglimento sia effettivo, si aspetta solo che il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano firmi il provvedimento.

...
Leggi tutto

La rete si mobilita per Giulio Cavalli: 1.200 firme in due giorni

scritto da Lorenzo Bagnoli il 30/08/2013 in Luigi Bonaventura, 'ndrangheta, antimafia, Giulio Cavalli | lascia un commento

MILANO – "Risposte immediate a Giulio Cavalli". Così si chiama la petizione che su Avaaz.org sta raccogliendo firme per chiedere una risposta al Governo Letta e al Mintero dell'Interno e della Giustizia. In 24 ore si è scollinata quota 1.200, ma l'obiettivo è ancora lontano: diecimila. Il caso scoppia due giorni fa, quando il pentito ed ex boss della 'ndrangheta Luigi Bonaventura rivela che l'organizzazione criminale aveva ordito un piano per ammazzare Cavalli, attore e scrittore, ex consigliere regionale della Lombardia, che di mafia in Lombardia si occupa in teatro e nella vita pubblica. "Avrebbe dovuto sembrare un incidente e intanto Giulio Cavalli doveva essere delegittimato", spiega Bonaventura.

Questa storia arriva alle orecchie di Bonaventura la prima volta nel 2011. Aspetta a dare la notizia sui giornali, "per motivi di sicurezza". Verifica la correttezza delle informazioni e la settimana scorsa decide che è giunto il momento di renderla pubblica. ...

Leggi tutto